Vittorio Brambilla

Vittorio Brambilla era figlio di Carlo, proprietario di un'officina a Monza, e fratello di Tino.[2] Dopo diversi anni di gavetta vissuti all'ombra del fratello (vincitore di due gare dell'europeo di formula 2 1968 al volante della Ferrari Dino ufficiale) e anche una partecipazione al motomondiale della classe 500 in occasione del Gran Premio...